Albenga
Tendenza

Ad Albenga, cantieri a non finire e “l’arte del tapullo”: rattoppi su strade anche appena asfaltate

Il tutto, solo negli ultimi periodi. Forse perché ci avviciniamo alle elezioni amministrative?

di Roberto Tomatis. Per le strade di Albenga, c’è un gran daffare in questi ultimi mesi: cantieri con operai, martelli pneumatici, asfaltatrici sono in ogni angolo del centro città. La manutenzione stradale è essenziale, non si può negare. Nessuno vuole percorrere strade che sembrano uscite da una scena di Mad Max. Ma ad Albenga, sembra che la definizione di “manutenzione” sia un concetto un po’ elastico. Capita di vedere una strada appena asfaltata? Bene, bisogna godersela finché si può, perché potrebbe non durare molto. Basta un attimo e, puf, ecco che riaprono il cantiere per “migliorare” qualcosa. Che sia un tubo da cambiare o un tombino che non convince, in quest’ultimo periodo c’è sempre qualcuno pronto a rompere il nuovo l’asfalto senza indugi.

E così, mentre in altre città si parla di lavori di ristrutturazione, qui ad Albenga siamo maestri nell’”arte del tapullo”. Un po’ di asfalto qua, un po’ di demolizione là, e il gioco è fatto. Ecco perché non c’è niente di più emblematico del panorama stradale della città delle Torri: una serie infinita di rattoppi su rattoppi, come un gigantesco puzzle composto senza guardare il modello. Insomma, mentre il resto del mondo si muove verso il progresso, Albenga fa un passo avanti e due indietro. Però, va detto che ultimamente di interventi ne sono stati fatti parecchi. Vien da chiedersi perché solo ultimamente…

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio

Questo si chiuderà in 5 secondi

Adblock rilevato

Considerate la possibilità di sostenerci disabilitando il blocco degli annunci.