Alassio Andora Laigueglia

Ad Alassio arrivano i prestiti e le restituzioni «fai da te»

Ad Alassio arrivano i prestiti e le restituzioni «fai da te». La Biblioteca civica di Alassio, dopo il doveroso periodo di test interno, lancia ufficialmente al pubblico la nuova postazione di “auto-prestito” che consentirà agli utenti di effettuare alcune operazioni da soli, saltando così i tempi di attesa.

Dislocata al primo piano all’ingresso della biblioteca, accanto al catalogo, attraverso la postazione automatizzata (self-check) si potrà prendere in prestito e restituire i libri in completa autonomia.“È l’ennesimo tassello di miglioramento – esordisce il Sindaco Marco Melgrati, qui nelle vesti di Assessore alla Cultura – del comparto legato alla nostra Biblioteca civica. Nello specifico abbiamo saputo ottimizzare le risorse messe a disposizione dal Ministero della Cultura, per tramite della Direzione Generale Biblioteche, e grazie ad un nostro progetto ben mirato abbiamo ottenuto il finanziamento necessario all’acquisto di questa importante novità”.Tramite una procedura intuitiva e guidata, oltre al prestito e alla restituzione si potrà anche vedere la situazione della propria tessera. “Per arrivare ad una buona funzionalità – prosegue Melgrati – abbiamo prima dovuto implementare la capacità di dialogo dei libri con la postazione. Questo ha richiesto diversi mesi di intenso lavoro per attribuire ai documenti la necessaria etichetta R-FID. Oggi possiamo finalmente dire che un nuovo servizio avanzato è stato attivato ad Alassio”.Al momento infatti è possibile effettuare operazioni di self-check con la quasi totalità dei libri posseduti dalla Biblioteca sul Mare, che in poche settimane arriverà al 100%. Per usufruire di questo servizio ed effettuare le operazioni alla postazione «fai da te» è indispensabile essere utenti attivi e avere con sé la tessera della Biblioteca opportunamente predisposta.“Naturalmente l’utilizzo dell’auto-prestito è solo opzionale perché ci si potrà sempre rivolgere al personale in servizio al Banco prestito. Ha però lo scopo di dare agli utenti, in momenti di alto afflusso, la possibilità di saltare la coda. Mi piace definirlo un BiblioPass gratuito”.Prosegue così il processo di innovazione della Biblioteca civica di Alassio “sempre più al passo con le migliore strutture italiane” conclude Marco Melgrati.Al Banco prestito della Biblioteca il personale potrà fornire ogni ulteriore informazione in merito nei consueti orari di apertura dal martedì al sabato. Un caldo invito da tutto lo staff è rivolto agli utenti vecchi e nuovi a provare questa bella novità.

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio

Questo si chiuderà in 5 secondi

Adblock rilevato

Considerate la possibilità di sostenerci disabilitando il blocco degli annunci.