Alassio Andora Laigueglia
Tendenza

 Ad Alassio affidate in gestione le 8 spiagge libere attrezzate (SLA)

tra i servizi offerti anche la dotazione di attrezzature sportive e l'accesso e il corridoio per il bagno in mare dedicato ai cani

A seguito della gara telematica indetta dal Comune di Alassio per l’affidamento della concessione dei servizi relativi alla gestione, organizzazione e conduzione delle 8 spiagge libere attrezzate comunali per le annualità dal 2024 al 2028, le stesse sono state affidate a Immobiliare Riviera srl, Hotel Savoia srl, Gaglioti Gianluca, Bar Spotty Sas di Tabor Loredana, M.A.P. Sas di Alice Arena & C., Rudy Cafè Srl, Soc. Coop. Coopservice 49 e a Marchiaro Davide, come da relativi atti di aggiudicazione del 21 maggio scorso.

Agli aggiudicatari è riconosciuto, a titolo di corrispettivo, il diritto di gestire i servizi oggetto del contratto e ricavare i relativi proventi, con assunzione del rischio economico e operativo legato alla gestione dei servizi, a fronte dell’impegno di adempiere a oneri e obblighi di interesse generale previsti dall’ente concedente e del rimborso del canone fissato per la concessione demaniale marittima in capo al Comune di Alassio.

In particolare va sottolineato che la procedura di gara è stata suddivisa in n. 8 lotti funzionali, corrispondenti a ciascuna spiaggia libera attrezzata, per favorire la più ampia concorrenza e garantire l’effettiva partecipazione delle microimprese, delle piccole e delle medie imprese, ponendo il vincolo di partecipazione di ciascun concorrente limitatamente ad un
singolo lotto funzionale.

Come da deliberazione di Giunta Comunale, ai gestori sarà affidato l’espletamento dei seguenti servizi e attività: le SLA 1, 2, 3, 4, 5, 6, 7 e 8 dovranno rimanere aperte e garantire i servizi senza interruzioni giornaliere per tutta la stagione balneare per il periodo 1° maggio/30 settembre nel rispetto delle disposizioni della vigente ordinanza comunale a disciplina delle attività balneari; al fine di promuovere la destagionalizzazione dell’offerta turistica le seguenti SLA dovranno effettuare il servizio elioterapico con l’apertura di seguito specificata: SLA 2: per un periodo minimo di 2 mesi (aprile e ottobre); SLA 4, 5, 6: apertura obbligatoria annuale (minimo 10 mesi l’anno), garantendo il mantenimento di spogliatoio, docce e servizio di acqua calda, nel rispetto delle vigenti linee guida regionali per l’apertura degli stabilimenti balneari e delle spiagge libere attrezzate e della vigente ordinanza a disciplina delle attività balneari di competenza comunale.

Ai gestori sarà affidato l’espletamento di servizi specifici da effettuare sulla spiaggia libera attrezzata a loro affidata, tra cui servizio di pulizia, vigilanza diurna e notturna (tutte le 8 SLA); dotazione di accesso, passaggio, passerella per garantire la fruibilità della struttura anche ai soggetti diversamente abili (tutte le 8 SLA); fornitura di una cabina ad uso spogliatoio per i partecipanti alla marcia acquatica – Alassio Wave Walking per il periodo 1° maggio/30 settembre (SLA 1, 3, 7); dotazione di attrezzature sportive quali canoe/kayak/tavole da surf (SLA 1 e 8); fornitura di una cabina ad uso spogliatoio per progetti turistico-commerciali e spettacoli del Comune di Alassio ed in particolare per il deposito dell’attrezzatura per eventuale servizio di animazione proposto dal Comune per il periodo 1° maggio/30 settembre (SLA 7 e 8); realizzazione di accesso e corridoio per il bagno in mare dedicato ai cani con le modalità indicate nella vigente ordinanza balneare (SLA 8). Gli aggiudicatari delle SLA, oltre ai sopracitati requisiti, hanno inoltre offerto ulteriori condizioni migliorative a vantaggio dell’utenza.

Il lavoro realizzato dalla nostra Amministrazione in sinergia con gli Uffici Comunali per l’affidamento delle 8 spiagge libere attrezzate di Alassio – dichiara l’Assessore al Demanio del Comune di Alassio, Rocco Invernizzi – ha avuto come principale obiettivo quello di poter offrire un alto livello di qualità ai cittadini e ai turisti. Nell’affidamento della gestione delle nostre spiagge libere attrezzate per i prossimi cinque anni sono state premiate le realtà che hanno garantito la piena accessibilità alle persone disabili e che hanno proposto servizi aggiuntivi, quali aree dedicate per gli animali d’affezione e attrezzature sportive messe a disposizione degli utenti

foto Emerson Fortunato

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio

Questo si chiuderà in 5 secondi

Adblock rilevato

Considerate la possibilità di sostenerci disabilitando il blocco degli annunci.