Albenga

Accoltellamento ad Albenga, il consigliere Ciangherotti chiede la convocazione del tavolo di sicurezza

“Dopo la lite in strada in pieno giorno alle porte del centro storico, Albenga torna a far parlare di sé sulle prime pagine dei quotidiani per un altro episodio di violenza. Gli albenganesi sono stanchi di questi fatti e chiedono maggiori controlli e più sicurezza. Dal sindaco e dall’assessore competente nessun segnale, anche a tutela dell’immagine della città, quasi come se avessero accettato queste notizie come fatti di ordinaria amministrazione”. Questo il commento di Eraldo Ciangherotti, consigliere comunale e coordinatore locale di Forza Italia, a seguito dell’episodio di accoltellamento avvenuto la scorsa notte in piazza del Popolo.

Il fatto è avvenuto intorno alle 3, quando un uomo ha aggredito con un coltello un ragazzo che si trovava a bordo di un’auto insieme ad un amico: “Questi episodi – spiega Ciangherotti – generano insicurezza nei cittadini e affossano l’immagine della città”.

“Non si può accettare questa situazione, occorre convocare urgentemente un tavolo di sicurezza che coinvolga enti locali, associazioni e forze dell’ordine – sottolinea il capogruppo albenganese -. Invece di muoversi attraverso i canali a loro disposizione, sindaco e giunta dormono, mentre i cittadini chiedono sicurezza”.

Conclude Ciangherotti: “Bisogna immediatamente mettere nero su bianco un piano per garantire la massima sicurezza dei cittadini e garantire una maggiore presenza degli agenti nelle zone dove si verificano più spesso fatti di questo tipo. Se Tomatis e Vannucci non si rendono conto della situazione, ribadisco che la strada delle dimissioni di questa giunta sarebbe un gesto molto apprezzato dai cittadini albenganesi”.

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio

Questo si chiuderà in 5 secondi

Adblock rilevato

Considerate la possibilità di sostenerci disabilitando il blocco degli annunci.