Savona
Tendenza

A Savona l’Amministrazione si impegna nella rigenerazione urbana dando vita a spazi dismessi o degradati

La giunta ha approvato i primi 10 patti di collaborazione tra Amministrazione e cittadini o associazioni. I patti si basano sulla Deliberazione di Consiglio Comunale n. 36 del 27/10/2022 con cui è stato approvato il Regolamento per i Beni Comuni.

Dopo l’approvazione del Regolamento da parte del Consiglio, attraverso la pubblicazione di apposito avviso i cittadini attivi, le associazioni e i gruppi informali sono stati invitati a presentare le loro proposte di collaborazione finalizzate alla cura, rigenerazione e gestione condivisa dei beni comuni con il coordinamento dell’Ufficio Relazioni con il Pubblico e la direzione dei vari settori interessati.

La rigenerazione urbana – rileva l’Assessore all’Educazione alla Cittadinanza Attiva, Gabriella Branca – come pratica progettuale volta a dare nuova vita e vitalità a luoghi dismessi e/o degradati ha proprio l’intento di permettere alla comunità di riappropriarsi e di rivivere nuovamente tali spazi, con miglioramenti della qualità della vita, della sfera sociale, economica e ambientale”.

D’altra parte, continua l’Assessore, “il coinvolgimento della comunità all’interno dei processi di rigenerazione urbana rispecchia quanto previsto anche nella Costituzione e per le città è un elemento strutturale e funzionale, poiché permette di analizzare e comprendere i reali problemi della cittadinanza, anche trovando soluzioni creative che permettano di rispondere agli interessi collettivi degli abitanti”.

Tra i patti approvati questa mattina, si rileva ad esempio, la collaborazione per la cura del Giardino del San Giacomo; quella con il CAI per la cura, la manutenzione e la segnalazione dei sentieri dell’entroterra; l’apertura e l’organizzazione di eventi nel Tunnel del Garbasso proposta dal Circolo Paulista; attività diffuse in città per sensibilizzare i cittadini sul tema della danza paralimpica (in collaborazione tra Semplicemente Danza asd e la Consulta per l’Inclusione e Benesser-ci). Ci sono poi altri patti per lo sviluppo di alcuni quartieri, come ad esempio l’iniziativa di Teatro 21 che a Santa Rita organizzerà eventi di comunità che favoriscano la partecipazione e l’incontro tra cittadini.

“La deliberazione odierna costituisce l’avvio concreto di questo processo ed è motivo di grande soddisfazione – conclude l’Assessore Branca – valorizzare le procedure caratterizzate dalla co-partecipazione della cittadinanza attiva assume un alto valore, anche sul piano della attuazione del programma della Amministrazione”.

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio

This will close in 5 seconds

Adblock rilevato

Considerate la possibilità di sostenerci disabilitando il blocco degli annunci.