Savona

A Savona decolla il progetto “Fiaip Junior”

A Savona decolla il progetto “Fiaip Junior” in collaborazione con Banco BPM, con l’obiettivo di sostenere i giovani agenti immobiliari per iniziare un percorso lavorativo dagli orizzonti ampi e soprattutto interessanti. L’iniziativa, pensata due anni fa, è stata varata grazie alla collaborazione tra il presidente provinciale Fabio Becchi e l’attuale delegata per la formazione Laura Tiloca. Il consiglio Fiaip di Savona ha appoggiato e sostenuto l’idea, trovando nella persona di Klara Piacenza (agente immobiliare da circa due anni) la referente.

Per questo nuovo sbocco professionale i giovani vengono inseriti in un corso propedeutico per conseguire l’esame abilitante all’esercizio della professione di “agente immobiliare e mandatario a titolo oneroso” , iniziativa questa organizzata in sinergia con Futura, ente di formazione accreditato. «È in questo contesto che si consolidano i rapporti con gli aspiranti agenti immobiliari, i quali, oltre alle ordinarie lezioni, sono accompagnati all’esame, con il supporto di lezioni integrative per il ripasso e simulazioni della prova di esame organizzate dal Collegio Fiaip Savona», sottolinea il presidente Fabio Becchi.

Durante il corso gli aspiranti agenti hanno la possibilità di entrare a contatto con la vita federativa, conoscendo colleghi qualificati, partecipando ai corsi dedicati gli associati in qualità di uditori e trovando nei membri del collegio il supporto necessario per affrontare le difficoltà. Spiega il presidente provinciale Fabio Becchi: «Dopo aver superato l’esame i nuovi colleghi vengono sostenuti nelle delicate fasi iniziali del loro percorso lavorativo, passaggio altrettanto importante anche per far fronte alle inevitabili difficoltà legate alla mancanza di fondi economici, alle problematiche tecniche e legali e all’assenza di figure di riferimento con cui relazionarsi nei momenti più complessi».

Di particolare interesse per i giovani agenti immobiliari le opportunità legate all’accesso al credito, per il quale si sono creati tavoli di lavoro dedicati e che prevederanno agevolazioni di indubbio interesse per chi si approccia alla professione. Per rispondere all’esigenza di carattere economico è già stata approvata una convenzione con Banco Bpm. «E’ nostra volontà – dice Becchi – quella di creare una rete di comunicazione che aiuti i nuovi professionisti a ricevere la giusta assistenza sia dalla federazione che dai colleghi stessi. Tutto ciò li rende molto più forti e li supporta nella conquista della loro autonomia lavorativa contro ogni forma di abusivismo. A questo scopo Fiaip rende operativi una serie di importanti canali che facilitano la comunicazione e la vicinanza tra gli agenti immobiliari junior: gruppi di lavoro, email dedicate e utilizzo dei social (Facebook). Il progetto dunque si pone il duplice obiettivo di sostenere i giovani professionisti e incrementare le iscrizioni al Collegio di appartenenza».

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio

Questo si chiuderà in 5 secondi

Adblock rilevato

Considerate la possibilità di sostenerci disabilitando il blocco degli annunci.