LoanoSport
Tendenza

A Loano la 13^ edizione della Vibram Maremontana – Memorial Battista e Cencin De Francesco

il fine settimana dal 5 al 7 aprile sarà pieno di energia e divertimento

Loano. E’ iniziato il conto alla rovescia per la tredicesima edizione Vibram Maremontana – Memorial Battista e Cencin De Francesco, la manifestazione sportiva organizzata dall’Asd Maremontana con il contributo ed il patrocinio del Comune di Loano che si correrà domenica 7 aprile.

Le gare trail da 55, 37, 24 e 14 chilometri e la camminata da 8 chilometri porteranno a Loano specialisti italiani e stranieri (tra i quali numerosi top runner di livello internazionale) che partendo dalla spiaggia si daranno battaglia sui sentieri dell’immediato entroterra, con salita sulla vetta del Monte Carmo per le due competizioni più lunghe (a 1.389 metri sul livello del mare) per poi ridiscendere sul lungomare di Loano. Ma tutto il fine settimana dal 5 al 7 aprile sarà pieno di energia e divertimento con gare competitive, camminate, conferenze, presentazioni e un intero villaggio con stand per tutti gli appassionati di trail.

Da venerdì 5 a domenica 7 aprile dalle 14 alle 19 atleti ed accompagnatori potranno visitare il Villaggio dello Sport allestito in Orto Maccagli e sulla passeggiata a mare. Saranno presenti stand espositivi con i materiali e i prodotti più innovativi dai principali specialisti del settore (Vibram, Altra, Topo, New Balance, Kailas, Cimalp, Otso, Instinct, i-eXe.it, Euprana). Parteciperanno anche negozi specializzati (Cantieri Sportivi, Quadrettoni, Art&Award, Libreria del Conte) oltre a specialisti della nutrizione (So Food) e accessori. Presente anche uno “Stand del mare” allestito dal Circolo Nautico di Loano, che presenterà le sue attività outdoor e i suoi corsi riconosciuti dalla Federazione Italiana Vela (Fiv). Lo staff del circolo sarà presente per dare informazioni sulle attività di vela e windsurf per ragazzi ed adulti. Il programma dell’attività velica si divide tra ore di teoria e pratica in mare, assistiti costantemente da istruttori qualificati Fiv. La sede del Circolo Nautico di Loano si trova a levante del porto di Marina di Loano, dove le attività pratiche vengono svolte sia in mare aperto (vela e windsurf) che nella sicura laguna interna del porto (windsurf).

Venerdì 5 aprile alle 20.30 al Loano2 Village. La Maremontana Asd e Vibram spa faranno il punto sul progetto Running Park che coinvolge i Comuni del territorio. Saranno presenti i rappresentanti e gli Enti Locali, autorità politiche, membri della comunità outdoor/turistica, stampa e molti altri. Verranno presentate nuove iniziative che andranno ad arricchire il progetto: il percorso sensoriale, la segnaletica turistica interattiva ed i percorsi family bike. A seguire, alle 20.40, l’assessore della Città di Saluzzo Andrea Momberto, il consigliere della Fondazione Amleto Bertoni Chiara Canavese e Alberto Dellacroce presentano tutte le novità del Vibram Terres Monviso Running Park. Accompagna la presentazione Luca Dalmasso, con la proiezione delle immagini dei primi percorsi realizzati. Alle 20.50 Silvia Ferraris, presidente di Find The Cure, spiegherà brevemente il progetto del 2024 “Home Sweet Home, fondo per il sostegno alla messa in sicurezza abitativa di Mararal, Kenya” e darà le anticipazioni della camminata solidale che si svolgerà domenica 7 aprile alle 9.45. Dalle 21 alle 21.05 si terrà la presentazione degli atleti del Trailrunning Team Vibram. Jerome Bernard, Experienced Global Marketing Manager, presenta il team internazionale degli atleti presenti alla Maremontana.

A partire dalle 21.05 si terrà la terza edizione delle Vibram Mountain Sessions con la terza edizione dell’Outdoor Film Festival by Vibram. Verrà proiettato il docufilm tratto da “Everest with three fingers” con Andrea Lanfri. “L’Everest è la metafora perfetta, niente è impossibile”. Andrea Lanfri, campione paralimpico e oggi alpinista ed esploratore del Team Vibram, all’età di 29 anni è vittima di una meningite fulminante che stravolge la sua vita in modo permanente, privandolo delle gambe e di sette dita. Si riabilita da solo e si allena senza sosta fino a diventare il primo uomo pluriamputato nella storia a conquistare la vetta più alta al mondo. Un serata straordinaria con Andrea che, attraverso un docufilm, ripercorrerà la sua impresa sull’Everest. Dopo la proiezione Andrea dialogherà con il pubblico presente per raccontare e rispondere alle domande.

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio

Questo si chiuderà in 5 secondi

Adblock rilevato

Considerate la possibilità di sostenerci disabilitando il blocco degli annunci.