Loano
Tendenza

A Borghetto s’inaugura la panchina rossa e la mostra “Com’eri vestita?”

Mercoledì 11 ottobre 2023, nella ricorrenza del decimo anniversario della tragica scomparsa dell’allora vice sindaco Stefania Maritano, alle ore 11.00, presso l’ingresso dell’Istituto di I° grado “Sandro Pertini” in via Marconi, verrà inaugurata, in ricordo di Stefania e di tutte le vittime di violenza, una panchina rossa.
L’iniziativa si svolgerà in collaborazione con l’Istituto Comprensivo Val Varatella, per veicolare ancora
una volta un messaggio chiaro sull’importanza dell’Educazione, così come stabilito dall’art.29 della
Convenzione ONU sui Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza.
Il Comune di Borghetto Santo Spirito, con l’intendimento di promuovere la cultura della parità di
genere ed impegnarsi attivamente per favorire l’affermazione dei diritti degli uomini e delle donne, contro ogni tipo di odio e di violenza ha realizzato, a partire dal 2019, il progetto “Donne Oltre”, dedicando la prima edizione del relativo concorso di idee alle Donne per le Donne contro la violenza, per individuare figure femminili di rilievo, alle quali dedicare le panchine collocate sul lungomare, proseguendo successivamente a promuovere iniziative, in particolare rivolte alle locali Scuole, per continuare a favorire la crescita di una comunità solidale ed unita contro la barbarie.
I ragazzi avranno modo anche di allestire un’aiuola di fiori, con l’impegno di curare un luogo che
dovrà suscitare in loro e a tutti coloro che lo frequenteranno, una riflessione sulla necessità di una società
libera e sicura.
“La ferita per la sua tragica scomparsa, nonostante il tempo trascorso, non si è mai
rimarginata e le cronache quotidiane, purtroppo, ricordano che la piaga della violenza di genere è
ben lontana dall’essere risolta” dichiara il Sindaco Canepa “Vogliamo ricordare Stefania e tutte le
vittime di violenza, coinvolgendo anche i ragazzi delle nostre Scuole, perché riteneniamo che da lì si
debba partire per migliorare la nostra società”.

Al termine della cerimonia, alle ore 12:30, nell’atrio del Palazzo Comunale di Piazza Italia, verrà
inaugurata la mostra “Com’eri vestita?” What were you wearing? promossa dall’Università del
Kansas e giunta in Italia grazie all’impegno dell’Associazione Libere Sinergie, che ha contestualizzato
il progetto alla realtà italiana e lo ha portato in oltre 40 locations, rendendolo itinerante.
“What Were You Wearing’”, ‘Com’eri vestita? è la mostra che racconta storie di abusi poste accanto
agli abiti in esposizione che intendono rappresentare, in maniera fedele, l’abbigliamento che le
vittime indossavano al momento della violenza subita.

L’idea alla base del lavoro è quella di sensibilizzare il pubblico sul tema della violenza sulle donne e
smantellare il pregiudizio che la vittima avrebbe potuto evitare lo stupro se solo avesse indossato
abiti meno provocanti. Da qui il titolo emblematico ‘Com’eri vestita’. Storie di abusi, storie di violenza, storie di donne che hanno dovuto sopportare e che diventano adesso occasione di riflessione, di sensibilizzazione, di prevenzione. La mostra ospitata, rimarrà esposta negli orari di apertura al pubblico del Palazzo comunale fino al 31 ottobre.

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio

Questo si chiuderà in 5 secondi

Adblock rilevato

Considerate la possibilità di sostenerci disabilitando il blocco degli annunci.