Loano
Tendenza

A Borghetto due spiagge con accesso libero ai cani

A Borghetto, oltre ad un stabilimento privato, vi sono due spiagge libere dove è autorizzato, in deroga alle disposizioni di legge, l’accesso dei cani che però deve avvenire nel rispetto del regolamento comunale concordato con l’E.N.P.A.

Una è quella collocata a ridosso di Piazza Pelagos e l’altra è sita vicino alla foce del torrente Varatella.

Invitiamo tutti gli utilizzatori a rispettare le regole che sono non solo obbligatorie ma anche di buon senso sia per noi che per i nostri amici a quattro zampe.

REGOLAMENTO DELLA SPIAGGIA APERTA AI CANI

1) L’accesso a questa spiaggia è consentito ad un numero massimo di 25 (venticinque) cani;

2) Ogni cane potrà accedervi se tatuato o microchippato e munito di documentazione sanitaria, attestante l’effettuazione della profilassi vaccinale periodica contro le principali malattie infettive e la certificazione veterinaria attestante lo stato di buona salute, rilasciata da non più di 30 giorni dal medico veterinario curante;

3) Ogni soggetto, prima di accedere alla spiaggia, dovrà essere munito di collare antipulci; sulla spiaggia sarà tenuto a guinzaglio, lungo almeno 1,5 metri stabilmente fissato a terra, eventualmente ad un paletto, tipo asta dell’ombrellone, infisso solidamente nella sabbia in modo da impedirne lo sfilamento;

4) L’accompagnatore dovrà curare che il cane non possa raggiungere i soggetti vicini; dovrà inoltre sistemare una ciotola con acqua sempre presente ed accessibile al cane, che dovrà avere sempre la possibilità di ripararsi all’ombra; a tal fine è consentita l’installazione di un ombrellone, da montare all’arrivo in spiaggia e rimuovere al termine della permanenza;

5) Eventuali deiezioni solide dovranno essere rimosse e depositate nei contenitori dei rifiuti, mentre le deiezioni liquide dovranno essere asperse e dilavate con abbondante acqua di mare;

6) L’accesso e la permanenza nell’acqua è consentito a non più di cinque cani per volta e dovrà essere assicurata la presenza dell’accompagnatore per la necessaria sorveglianza. I cani dovranno essere immediatamente riassicurati al guinzaglio al termine del bagno;

7) Nei limiti del possibile l’accompagnatore dovrà evitare latrati prolungati e comportamenti eccessivamente vivaci del proprio cane; viceversa sarà tenuto ad allontanarsi dalla spiaggia, anche a richiesta degli Agenti di vigilanza. L’accesso è comunque proibito a cani con sindrome aggressiva e femmine durante il periodo estrale.

I cani non devono essere mai lasciati incustoditi e liberi di vagare; la responsabilità è affidata all’accompagnatore, al quale viene suggerito di condurre il cane, ogni circa due ore, fuori della spiaggia per una passeggiata igienica.

9) Si rimanda agli organi istituzionali competenti la verifica ed il controllo del rispetto del presente regolamento e l’applicazione di eventuali sanzioni

Articoli Correlati

Pulsante per tornare all'inizio

Questo si chiuderà in 5 secondi

Adblock rilevato

Considerate la possibilità di sostenerci disabilitando il blocco degli annunci.